Logan

Logan ★★★★★

Praticamente The last of us con i mutanti.
Iniziamo dalle atmosfere di questo Road-movie (perché questo è) che passano da, appunto, The last of us per via del viaggio da punto A a punto B, del rapporto padre- figlia tra Logan e Laura (seppur non lo siano realmente) e del futuro prossimo in cui una razza in particolare è in via di estinzione.
Oltre a ciò il film, specie in una scena, presenta delle atmosfere (nonché, per me, un palese omaggio) a Mad Max.
Poi, parlando della trama e della sceneggiatura, questo film è scritto da Dio: dialoghi mai inutili, niente battutine come precedenti film, un rapporto padre-figlia magnifico; un film che, inoltre, a differenza degli altri della saga, non è per tutta la famiglia, anzi...qui possiamo vedere una violenza più cruda e splatter che mai con teste e arti mozzati, schizzi di sangue ogni due sangue, pallottole e oggetti vari che entrano letteralmente e in modo esplicito nei corpi delle persone. Una violenza tutt'altro che gratuita o vomitevole che aggiunge maggiore adrenalina al tutto che male non fa.
Poi, le interpretazioni. Certo: Patrick Stewart è stato fenomenale con il suo Charles anziano che, con una malattia degenerativa del cervello e il suo potere uniti, è una costante bomba ad orologeria, mettendo spesso in pericolo pure i suoi amici.
Dafne Keen nel ruolo di Laura è stata eccezionale: la sua prima prova attoriale e già mi sono innamorato di lei; una straordinaria attrice dalle bellissime espressioni facciali.
Poi, Boyd Hoolbrock nella parte del villain principale è stato
strepitoso, e questo per un semplice motivo: il suo personaggio, se osservato per bene, non ha realmente delle motivazioni oltre allo eseguire degli ordini; eppure Hoolbrock recita così bene che è riuscito a dargli un carisma bellissimo. Un villain che non ci si ricorda per la scrittura, quanto più per il carattere.
Ma infine, c'è lui: Hugh Jackman. Se in prisoners è stato mostruoso, quà è stato.....WOW!!!! Qui lui non interpreta Logan, qui lui è Logan. Un'interpretazione monumentale con cui l'attore termina in modo superbo la sua carriera da "eroe".
Parlando poi della regia, James Mangold ha superato se stesso; e ora io mi chiedo: prima mi dai quelle mediocrità di Wolverine-le origini e Wolverine- l'immortale, e poi mi tiri fuori questo capolavoro con alcune dell scene action più belle e movimentate di sempre. Ma qual'è il tuo problema? Vabbè...
Poi colonna sonora e fotografia davvero splendide che vengono però soppiantate dagli elementi citati sopra.
Non fidatevi di chi vi dice l'ultimo film della saga è quell'aborto di X-men- Dark Phoenix; questa è la fine della saga; questa è la fine degli x-men.
E ora mi chiedo: ma fare tutti i film così era difficile? Evidentemente un giorno James Mangold si è svegliato e ah detto "Basta, facciamo questa figata" e poi Hugh Jackman ha risposto "Ma sì, fottetevi: me ne vado con stile. Si fotta la Disney e il family friendly".
Questo è il Logan che vogliamo.....e cavolo l'abbiamo avuto.
Grazie Hugh Jackman, resterai per sempre una fottuta leggenda.

James liked these reviews

All