• Il cattivo poeta

    Il cattivo poeta

    ★★★

    Occorre dichiararlo subito per preparare lo spettatore alla visione: non è un film su D'Annunzio. Al contrario, il Vate, ormai al crepuscolo, raccontato seguendo la maniera marqueziana dell'uomo un tempo grande naufragato nella decadenza e nella solitudine, serve da Ipazia di fronte all'irruenza dei totalitarismi, la vittima veggente e forzatamente defilata di un sistema di pensiero e di azione priva ormai di afflato ispiratore, di poesia, destinato con chiarezza al naufragio nella più sanguinosa guerra dell'umanità. Questa premessa audace e…

  • Atonement

    Atonement

    ★★★

    Referring to graduates, like McEwan, of the University of East Anglia's famous creative writing course, Josipovici said: "They all tell stories in a way that is well crafted, but that is almost the most depressing aspect of it — a careful craft which seems to me to be hollow." (from The Guardian)

    Di Ian McEwan ho letto solo un romanzo, diverso tempo fa, in lingua originale (The children act): non posso giudicare l'autore, ma non posso nemmeno negarmi di provare…

  • Afterimage

    Afterimage

    ★★★★

    This review may contain spoilers. / Questa recensione potrebbe contenere spoiler.

    Di norma, un biopic è un film che riesce. Lo fa, perché racconta la storia di un uomo o di una donna al di fuori dell'ordinario, senza doversi scontrare con l'ostacolo del rendere reale la finzione: dopotutto, si tratta di portare una vita in scena, non c'è il dilemma di farla accettare al pubblico, di preoccuparsi se ciò che si narra sarà compreso, non c'è la paura della divisività…

  • The Guilty

    The Guilty

    ★★½

    Good exercise in gradual build up of tension for around two-thirds of the movie. Then, the very well crafted second plot twist is thwarted by what should be the biggest revelation of the film, but unfortunately it does not live up to the premises of one character and thus that inconsistency limits (and, to me, annihilates) the power that moment could have had. The fast pace of this film helps throughout to disguise the weaknesses of the script, but after…

  • Rose Island

    Rose Island

    ★★★

    La sceneggiatura restituisce un film certamente didascalico, ma lo credo necessario per recuperare una vocazione commerciale e per vedersi garantita una produzione Netflix. Non è un male, se un'operazione come questa può contribuire a ricostruire un cinema nostrano di cui abbiamo sempre lamentato la fumosità e l'eccentricità estetica spesso priva di contenuto che ha spinto tanti prodotti poco sufficienti a pretendersi alta filmografia contemporanea. Questo è un film di media bontà, con interpreti adeguati inframmisti alle classiche macchiette all'italiana. Il…

  • Citizen Kane

    Citizen Kane

    ★★★★★

    FRAUD AT POLLS!

    I think I have had a déjà-vu.

  • The Road

    The Road

    ★★★

    Quick thoughts: I have not read McCarthy's novel, but I will surely do it. To be honest, I wish I had liked it more. I believe that the main reason why is that I (and most probably the general public, too) have become gradually but inexorably desensitized to the archetypes of the survival/apocalyptic genre. I am sure that watching it exactly when it came out would have been a completely different experience, more in line to the coeval works that…

  • The Lodge

    The Lodge

    ★★½

    Never gonna hear Nearer, My God, to Thee with the same ears.

    To study the usage of that song in the dark/oniric scene almost in the middle of the film, played by an organ: why it works as it is, why it is so powerful.

  • Phenomena

    Phenomena

    ★★★★½

    Finally the assassin of Mary Corleone in The Godfather - Part III got what he deserved.

  • Tenet

    Tenet

    Memento with more bullets and budget; Dark without philosophy (and more bullets, but slightly less German); Spectre without charm (did Spectre have charm either, uh?); Mission Impossible without Cruise but with a yacht.

    Astounding spectacle, marvellous cinematic experience—a blockbuster with deafening pseudo-physics and empty at its core. Anonymous as its protagonist's interpretation (which, in some cases, is even out of character).

    The tedious and inconsistent trailers stand as a warning of the overall quality of the movie. The motivations beneath…

  • Slap the Monster on Page One

    Slap the Monster on Page One

    ★★★★

    Bizanti: Lo sai che sei peggio di quei fessi che leggono Il Giornale come se fosse il Vangelo? È possibile che tu debba restare, nonostante tutto - nonostante le tue amicizie, i tuoi soldi, il fatto che sei mia moglie - che tu debba restare con la mentalità della moglie di uno statale? Il fatto è che non solo sei cretina tu, ma mi rincretinisci anche il figlio! Ma lo vuoi capire che dalla moglie del responsabile di uno dei…

  • Knives Out

    Knives Out

    ★★★

    Yep. Best movie of the new Star Wars trilogy.